Ilaria Zanchetta

Nata a Milano ma comasca d’adozione, Ilaria si è laureata in Linguaggi dei Media indirizzo Pubblicitario ed è appassionata di tutto ciò che riguarda il mondo della comunicazione.
Fin da piccola divorava qualsiasi programma televisivo, da quelli per bambini, imparando a memoria tutte le sigle dei cartoni animati che ancora adesso canticchia quando nessuno la sente (non vorrebbe essere denunciata per disturbo della quiete pubblica), a quelli per i più grandi.
Non a caso, inizia a lavorare per la televisione, prima nel campo del marketing e poi come redattrice per due programmi tv, avvicinandosi pian piano anche al mondo del web.
Adora gli animali (di qualsiasi tipo, forma, colore e dimensione), la musica rock, specialmente se dal vivo perché è lì che sente la vera scarica di adrenalina attraversarle le vene, ama scrivere e leggere, guardare film di ogni genere, da brava "seriale" impazzisce per le sit com e le serie tv e le piace capire il significato di ogni cosa (forse, talvolta, esagerando).
Ha una passione smodata per i Litfiba, appena può ci dà dentro ad ogni loro concerto e sogna di poter conoscere, un giorno, Piero Pelù: d’altronde "la speranza è l’ultima a morire, chi visse sperando morì -non si può dire-” [cit.].