Valentina Fumo

Napoletana d’origine, barese d’adozione, Valentina si trasferisce a Milano -dove ha già all’attivo tre traslochi- otto anni fa: una vera apolide. Fin da piccola legge tutto ciò che le capita sottomano e, una volta cresciuta, non prende in considerazione borse che non possano contenere almeno un buon libro. Nelle aule di Giurisprudenza per sbaglio, sul web per vocazione, lavora come editor, social media specialist e writer. Appassionata di cinema, è perennemente in lotta con il proprio disordine e una massa di ricci rossi (e un po’ crespi, diciamocelo). Fermamente convinta che l’ironia non sia una dote, ma un’arma di sopravvivenza, ama definirsi una “donna a basso consumo”: per tenerla buona basta lanciarle un pacco di biscotti.